{ Perchè nonostante tutto … }


Perchè nonstante tutto, esistono sogni ed esistono desideri, perche nonostante tutto la vera bellezza esiste, ed esistono cose capaci di affascinarmi più di altre in modo unico ed esclusivo. Perchè nonostante tutto le combinazioni perfette si possono realizzare. Perchè il vero talento è qualcosa di innato, perchè i grandi maestri esistono, e raccontano sogni in una Maison d’eccellezza.

La stessa Maison che in quest’autunno ormai inoltrato è capace di farmi innamorare ancora, avvolta in un calore senza tempo!

Louis Vuitton RTW Fall/Winter 2013

 

The Parisienne


 

 

TAGS

{ 1992 | Christy Turlington }

by Patrick Demarchelier

 

TAGS

{ As a child, waiting the Christmas night … }

24 December 2012wishing you all a lovely Christmas days!

The Parisienne

 

TAGS

{ Memories | and I felt Paris fall in love with me }

Memories of memories of wonderful moments of my life.

” Sitting there, alone in a foreign country, far from my job and everyone I know, a feeling came over me.
It was like remembering something I’d never known before or had always been waiting for, but I didn’t know what.
Maybe it was something I’d forgotten or something I’ve been missing all my life.
All I can say is that I felt, at the same time, joy and sadness.
But not too much sadness, because I felt alive. Yes, alive.
That was the moment I fell in love with Paris. And I felt Paris fall in love with me. “
–from in the final vignette of Paris Je T’Aime
The Parisienne
TAGS

{ Infinitamente Kusama … }

L’Eleganza Francese Incontra l’Arte Contemporanea Giapponese

PITTRICE ECLETTICA, ARTISTA DELLA POP ART, FASHION DESIGNER, SCULTRICE, ARTISTA DI STRADA E POETA, YAYOI KUSAMA È UN’ARTISTA DAI MOLTEPLICI TALENTI. CAPACE DI DISSEMINARE IL MONDO CON SUOI INCONFONDIBILI MOTIVI ICONA. I COLORI IBRIDI E VIVACI DANNO LA POSSIBILITÀ DI ESPRIMERE CON VIGORE INFINITI ABBINAMENTI GIOCANDO CON DIVERSE GRANDEZZE, COLORI E DENSITÀ.

NELL’AMBITO DELL’ESCLUSIVA COLLABORAZIONE CON LOUIS VUITTON HA CREATO
UNA DIVERTENTE ED ICONICA COLLEZIONE D’ARTE….
IN CUI L’ARTISTA GIAPPONESE DIPINGE DI COLORE E DI POIS LE SILHOUETTES
ULTRA FEMMINILI DI MARC JACOBS.
A New York: La retrospettiva
La mostra dedicata alle opera di Yayoi Kusama ,continua a viaggiare e giunge al Whitney Museum of American Art di New York. In mostra fino al 30 Settembre, la retrospettiva racchiude oltre 60 anni di intensa attività creatività dell’artista. Nel corso del tempo, le opera di kusama hanno ottenuto un vasto riconoscimento e l’artista ha sperimentato un’incredibile gamma di esperienze e forme d’arte, dalla pittura al disegno, la scultura, i film, le performance e le istallazioni immersive. La mostra si snoda cronologicamente, in una sequenza di stanze, ciascuna dedicata ad una diversa fase artistica.

A Londra: L’esposizione

A seguito della collaborazione di grande successo con  quest’artista così dinamica e l’inaugurazione del progetto Young Arts Project a Londra, Louis Vuitton rinnova la sua passione per l’arte con l’esposizione itinerante di Kusama. Organizzata dalla Tate Modern di Londra, in collaborazione con il Museo National Centro de Arte Reina Sofia di  Madrid, Centre Pompidou di Parigi e il Whitney Museum of American Art di New York, l’esposizione metterà in risalto i momenti dell’artista di più intensa innovazione. Dalle tele ricoperte da infiniti motivi a pois ad ambienti travolgenti, la retrospettiva rifletterà la visione unica del  mondo che l’artista ha da sempre manifestato. Kusama e Louis Vuitton, inoltre collaboreranno per la prima volta a numerose opere d’arte, le quali saranno esposte all’interno di uno spazio dedicato nella Maison Louis Vuitton di New Bond Street.

Discover more on : www.the-parisienne.com

 

TAGS

IT Exhibition : Opens in Paris Louis Vuitton/Marc Jacobs

Louis Vuitton celebra, con una grande mostra al Musée des Arts Décoratifs, le storie in parallelo di due personaggi: quella di Louis Vuitton, fondatore della Maison nel 1854, e quella di Marc Jacobs ,      suo Direttore Artistico dal 1997.

Un attesissima mostra al museo delle arti decorative di Parigi rende omaggio a due creatori che hanno segnato le loro rispettive epoche . Una mostra elogio al grande contributo che hanno dato all’universo della moda. Due figure divenute iconiche : Louis Vuitton e Marc Jacobs.

Allestita su due piani, la mostra analizza in maniera retrospettiva gli sviluppi della moda in due periodi fondamentali dell’epoca moderna ovvero l’industrializzazione della fine del XIX secolo e la globalizzazione del XXI secolo.

Le valigie e gli accessori creati da Louis Vuitton occupano il primo piano dell’esposizione mentre il secondo ospita i modelli più emblematici creati da Jacobs.
Ripercorrendo le biografie dei due creatori vengono descritti i progressi delle tecniche, le creazioni stilistiche e le collaborazioni artistiche che hanno fatto la fama della griffe Louis Vuitton nel mondo.

SAVE THE DATE

Louis Vuitton/Marc Jacobs Musée des Arts décoratifs 107 Rue de Rivoli, Paris

Dal 9 marzo al 16 settembre 2012




 

TAGS

{ L’Odyssée de Cartier } Un meraviglioso viaggio nella storia dell’ haute joaillerie

Nella cornice della Fondazione Cariplo di Milano, lo scorso 29 febbraio è stato svelato in anteprima mondiale il cortometraggio che celebra i 165 di storia della Maison Cartier. Un invito per me assolutamente imperdibile, per un viaggio intorno al mondo tra Russia, Cina, Francia ed India, per celebrare i luoghi che hanno ispirato Cartier in tutti questi anni. L’ Odyssée presentata ufficialmente sul web ed al mondo intero il 4 marzo, racconta in poco più di tre minuti, il magico universo Cartier, la cui realizzazione ha richiesto due anni di lavorazione ed un teamdi oltre cinquanta professionisti provenienti da tutto il mondo, tra registri, designer scenografi e musicisti.

Eroina di questo cortometraggio è ovviamente una Pantera ( icona della Maison dal 1914) ricoperta di diamanti,zaffiri e con occhi di smeraldo, che si sveglia nel cuore della notte parigina, ed esce dal salone della Maison, in Rue de la Paix ed inizia il suo viaggio onirico, tra sogno e realtà. Attraversa Place Vendôme, i tetti del Grand Palais, sale sulle ali dello storico l’aeroplano costruito nel 1906 da Alberto Santos-Dumont, celebrando cosi il legame di Cartier con la Russia percorrendo un’innevata San Pietroburgo.

Il viaggio continua attraverso la magia dell’India, ricreando un Palazzo indiano ispirato all’architettura Moghul, al cui interno un albero interamente decorato da diamanti, rubini, zaffiri e smeraldi, si trasforma nei gioielli più iconici che hanno segnato la storia della gioielleria Cartier. La pantera avanza,la storia continua ed un dragone dorato le tiene testa. E’ Lung, il dragone immortale che suggella il legame con l’Oriente, liaison che influenzò l’opera   artistica di Cartier, in particolare modo attraverso il lancio della collezione Bestiaire con il primo bracciale chimera nel 1922. Il viaggio termina con il ritorno a Parigi, tra le   braccia di una donna di rosso vestita,interpretata da Shalom Harlow, meravigliosa incarnazione di eleganza della donna Cartier.

L’Odyssée de Cartier ha inizio, buon viaggio…

http://www.the-parisienne.com/2012/03/lodyssee-de-cartier.html

The Parisienne






 

TAGS

Le secrets de la Ville Lùmiere…

Parigi non smette mai di sorprendere e stupire, i segreti della Ville Lùmiere sono infiniti e nascosti dietro ogni angolo. Per chi la ama da sempre (moi) , per chi deve ancora visitarla, e per chi si è semplicemente divertito con Midnight in Paris di Woody Allen, non può perdersi questi tre indirizzi preziosi. Il più romantico : Hotel Esmeralda, lì dove è nato l’amore tra Serge Gainsbourg e Jane Birkin, un piccolo albergo bohèmien a due passi da Notre-Dame, dove i due innamorati si davano appuntamento.La curiosità ? Jane Birkin rilascia tuttora le sue interviste parigine li, al 4 di Rue Saint Julien Le Pauvre. Il più esclusivo : Il Silencio, 142 di rue Montmatre, primo night club firmato David Lynch, si entra solo se membri del club o se invitati (www.silencio-club.com) Il più glamour : Yukiko nel cuore del Marais , in rue Vieille du Temple 97, un piccolo negozio vintage, scrigno di abiti preziosi e romantici, selezionati da una giapponese divenuta celebre a Parigi per il suo gusto! A voi la scelta…

Arabella Albani (www.the-parisienne.com)

 

TAGS

La Primavera è Romanticismo

BE INSPIRE

http://noanoa.com/

The Parisienne

 

TAGS

Questione di Personalità …

Un pò bohemien, un pò retrò, la long skirt dagli anni ’70 ad oggi ha sempre suscitato grande fascino,  protagonista indiscussa di intere generazioni ,  almeno una volta ha conquistato il guardaroba di molte appassionate di moda . Che sia nera o bianca, dai colori accesi o nelle tonalità più neutre, semplicemente liscia, o in versione millepieghe di chiffon, è diventata oggi un vero must wear , rivisitata da molti stilisti, indossata e ed amata dalle piu note trend setter del mondo, la regola sembra essere una sola, lunga, anzi lunghissima. In un mondo che non lascia più niente all’immaginazione, dove tutto è sotto gli occhi di tutti, sembra essere giunto il momento di iniziare a coprire qualcosa.  La gonna lunga, dal ginocchi in giù, abbinata a tacchi altissimi, bluse romantiche, maxi maglioni, o semplicemente con una T-shirt bianca, sembra essere da Marc Jacobs, a Jil Sander, a Vivienne Westwood una indistinguibile segno di personalità, che ben si allontana dai tempi in cui le celebri mini di Mary Quant erano un grido di libertà e femminilità indiscussa !

Arabella Albani ( http://www.the-parisienne.com )

TAGS